News

D’Attis (FI): “Necessario intervento normativo a favore del gioco legale”

24/06/2020

In V Commissione Bilancio alla Camera, il deputato di Forza Italia Mauro D’Attis, durante l’esame del DL Rilancio, si è espresso in favore del gioco legale, sottolineando l’importanza che il comparto ricopre nella sua capacità occupazionale, nella funzione di legalità espressa sul territorio e nell’idoneità a generare introiti fiscali a supporto delle casse dello Stato.
E’ la chiara dimostrazione della possibilità di intraprendere un dialogo con quei rappresentanti politici che mantengono una posizione proattiva sulla questione del gioco pubblico, lontana da posizioni pregiudizievoli e aprioristiche. Purtroppo un modus operandi che non alberga nella maggioranza della classe politica al governo. D’altro canto, l’avvio di un confronto proficuo può generare delle valide soluzioni che soddisfino i diritti dei lavoratori del comparto e sostengano di pari passo le iniziative a favore della salute pubblica.
Questo l’intervento in aula del deputato D’Attis: “E’ necessario dare un segnale a favore del settore del gioco pubblico legale che occupa circa 140.000 famiglie e produce un gettito per il bilancio dello Stato pari a circa 10 miliardi di euro. Sottolineo altresì l’importanza di un intervento normativo a favore del richiamato settore anche per contrastare il settore del gioco illegale, così come da tempo evidenziato dalle associazioni di categoria nonché dai rappresentanti della Polizia di Stato e della Guardia di finanza. Al riguardo, nel ringraziare il presidente Borghi per la sensibilità dimostrata nel ricevere i rappresentanti del settore del gioco legale, chiedo al Governo e ai relatori che nell’ambito del decreto-legge in esame si dia un segnale anche in considerazione del fatto che sono stati presentati diversi emendamenti anche da parte dei gruppi di maggioranza. Ritengo che su tale delicata questione occorra evitare un atteggiamento di mero pregiudizio politico e che sia necessario procedere a un riordino normativo dell’intero settore. Ricordo, infatti che numerosi provvedimenti legislativi sono spesso finanziati proprio con le entrate derivanti dal gioco legale. Su tali criticità chiedo una presa di posizione chiara da parte del Governo e della maggioranza e un’assunzione di responsabilità da parte del Parlamento chiamato, a mio giudizio, anche ad una presa di posizione contro il gioco illegale. Nel ricordare la recente manifestazione svoltasi a Piazza del Popolo, che ha visto la partecipazione di oltre 5.000 persone, insisto perché siano accantonati tutti gli emendamenti che affrontano tale delicata questione al fine di dare adeguate risposte”

Condividi