News

Norditalia: soluzioni per il tempo libero

18/07/2005

È lo slogan scelto, non senza difficoltà, da un’azienda che abbraccia i campi più disparati dell’intrattenimento e che è quindi difficile costringere nei confini di una definizione. Il nome è noto in Italia come all’estero, sia come Norditalia che come Longoni.

Norditalia: soluzioni per il tempo libero: è lo slogan scelto, non senza difficoltà, da un’azienda che abbraccia i campi più disparati dell’intrattenimento e che è quindi difficile costringere nei confini di una definizione. Il nome è noto in Italia come all’estero, sia come Norditalia che come Longoni. “Certo non in tutti i paesi siamo presenti con gli stessi prodotti” specifica il titolare Pierluigi Longoni “perché anche la nostra offerta si differenzia a seconda delle esigenze del mercato di riferimento”. Di certo il catalogo è vastissimo: non solo biliardi e relativi accessori, ma anche videogiochi, calcetti, ping-pong, fino ad arrivare alle soluzioni per arredamento di giardini con tavoli, sedie etc in teak. “La nostra azienda non è certo tra le più grandi” continua Pierluigi Longoni con una punta di modestia “anzi, se dovessi definirla la definirei un’azienda medio/piccola, tuttavia l’esperienza accumulata in tanti anni ci ha permesso di lavorare ad ottimi livelli, riuscendo a differenziare la produzione che importiamo ed esportiamo in tutto il mondo, dall’America alla Russia”; inoltre “per la nostra azienda il 2005 è il 60° anniversario di attività nel settore del biliardo”.

Sono innumerevoli infatti anche gli appuntamenti fieristici a cui la Norditalia partecipa ogni anno. Uno tra questi è proprio l’Enada di Roma che li vede come sempre tra gli espositori. “Quando sei stato presente per anni diventa difficile rinunciare”, precisa Pierluigi Longoni, pur ritenendo che due fiere in Italia (Roma e Rimini) siano effettivamente troppe, considerata l’attuale stagnazione del mercato. “Una volta Rimini era la fiera del biliardo, ma ora il panorama delle due edizioni annuali di Enada si è uniformato. Forse se il biliardo riacquistasse quello spazio che in questi anni è andato via via perdendo potrei cambiare idea, anche se tutto sommato siamo riusciti a ritagliarci il nostro spazio anche nel settore videogiochi”. “Inoltre, come per tante altre aziende, la burocrazia imposta nei videogiochi causa non poche problematiche nella gestione di questo non settore aziendale che richiede continui aggiornamenti formativi per il personale addetto. Infatti anche richiedere un nulla osta di importazione diventa un’impresa e questo di certo non giova al dinamismo del mercato di riferimento.

In tutta la Norditalia Ricambi lavorano una trentina di persone, ognuno con un’area di specializzazione, ma senza creare divisioni settoriali, anche perché, come spiega Dario Baldassin responsabile della divisione videogiochi “l’attività dei diversi settori è strettamente collegata. Al momento la situazione è quella che è, attraversiamo un periodo di calma, di stasi, da cui però riusciamo a difenderci bene grazie alla linea di prodotti Silverball della TAB-Austria di cui siamo distributori esclusivi per l’Italia. Le cifre di vendita non saranno forse altissime, ma il privilegio di avere l’esclusiva ci permette di estendere l’attività su tutto il territorio italiano”.

 

Condividi

I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare in maniera diretta i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.