Skip to main content
News

ATM, l’atelier dei kiddie rides

19/07/2005

Aziende.jpgL’azienda di Modena, la cui attività è conosciuta è apprezzata in tutto il mondo, è fra le pochissime aziende produttrici di attrezzature per bambini e per parchi che partecipa, da sempre, anche all’Enada di Roma.

L’Automatic Toys Modena, fondata nel 1970 da Mario Fornaciari, produce e vende kiddie rides in tutto il mondo incrementando di anno in anno la sua gamma di prodotti e l’ottima reputazione tra i suoi clienti.

Negli ultimi mesi, sempre per offrire il massimo alla propria clientela, ha siglato un accordo commerciale senza precedenti con altre ditte leader nel settore dell’Amusement, quali MEMO PARK, BBF e GR RONDINA, dando così corpo ad un nuovo catalogo, aggiornato con gli ultimi prodotti delle quattro aziende.

Parteciperanno come tradizione all’Enada di Roma, un appuntamento che Serena Fornaciari considera “importantissimo perché è un ottima vetrina e ci permette di incontrare tutti i nostri clienti del sud d’Italia. Rimini è sicuramente più aperta anche per i clienti stranieri che, in ogni caso, anche se in piccola parte, non mancano neanche nella capitale”.

Quello su cui la Automatic Toys Modena (o semplicemente ATM) ha puntato da sempre è sicuramente l’offerta di prodotti tecnologicamente avanzati e sicuri, un connubio indispensabile quando si tratta del divertimento dei più piccoli. E proprio questo essere rivolti ad un settore così particolare, che se vogliamo non conosce crisi, permette alla Atm di rimanere al di fuori di ogni possibile diatriba sulla normativa vigente. Ciò non toglie, però, che, come specifica ancora Serena Fornaciari, proprio le problematiche relative ai comma 6 hanno creato problemi ad alcuni nostri clienti che hanno disertato la manifestazione nelle ultime due edizioni. Ci auguriamo, però, che la maggior chiarezza della legge oggi aiuti i gestori di comma 6 e, di riflesso, anche il nostro settore”.

 

Condividi