Skip to main content
News

PUGLIA, CONTROLLI CONTRO IL GIOCO ILLEGALE A TARANTO

By 19/11/2014Marzo 15th, 2019No Comments
PUGLIA, CONTROLLI CONTRO IL GIOCO ILLEGALE A TARANTO.
DISTANTE (ASS. SAPAR): "GRAZIE AI CARABINIERI SISTEMI ILLECITI SONO CONCORRENZA SLEALE CHE PENALIZZA LE AZIENDE ONESTE" 

 

«I controlli contro il gioco illegale, compiuti nelle ultime ore dai Carabinieri di Taranto, rappresentano un segnale importante. Desidero ringraziare i militari dell’Arma per il prezioso lavoro svolto e per la loro azione che va a colpire chi mette in atto comportamenti illeciti e getta discredito sulla categoria». Lo ha dichiarato Domenico Distante, vicepresidente nazionale e presidente della Puglia dell’Associazione Nazionale Sezione Apparecchi per le Pubbliche Attrazioni Ricreative (Sapar), che rappresenta oltre 1.500 imprese di gestione e produzione di macchine da gioco in Italia. 

 

«Quella del gioco illegale è una piaga di cui denunciamo da tempo l’esistenza – prosegue Distante -. Apparecchi come “totem” e CTD rappresentano concorrenza sleale nei confronti delle aziende che operano nella legalità. Continuiamo a rivolgere un appello al governo e alle amministrazioni locali: abbiamo visto in altre regioni e in altri comuni, come la Liguria e Bolzano, che i divieti ostacolano solo il lavoro delle aziende legali e, nonostante i fini meritori, contribuiscono senza volerlo alla proliferazione degli apparecchi illegali. Inoltre, questi provvedimenti non risolvono il problema del gioco d’azzardo patologico. Troviamo insieme soluzioni per non penalizzare un settore produttivo importante e, soprattutto, non lasciare i giocatori nelle mani di chi opera in maniera illecita».

Condividi