Skip to main content
News

Tar Toscana, Curcio (Ass. Sapar):”Limitazioni non risolvono problema Gap

By 27/10/2015Marzo 15th, 2019No Comments

Tar Toscana, Curcio (Ass. Sapar):”Limitazioni non risolvono problema Gap ma gravano solo sulla filiera; con un po’ di buonsenso si eviterebbero continui ricorsi al tribunale” 

“Prendiamo atto che ancora una volta è stato necessario ricorrere ad un Tribunale piuttosto che avvalerci del  buonsenso, ed evitare questi continui ricorsi avverso le normative locali che impongono  limitazioni gravose per la filiera gioco ma che di fatto non risolvono in alcun modo  il problema del Gap”. Risponde così Raffaele Curcio, presidente dell’Associazione Nazionale Sapar, alla notizia dell’accoglimento da parte del Tar Toscana del ricorso del titolare di una sala giochi di Massa, contro l’ordinanza del Sindaco che limitava gli orari di esercizio delle sale giochi a 8 ore al giorno. Nella motivazione si legge che la disciplina sugli orari di funzionamento delle slot è da annullare se manca una rilevazione scientifica sui dati relativi alla ludopatia.
Condividi