News

Distante: ripartire non sarà facile ma con le macchine spente forse tutti capiranno l’importanza del settore

23/03/2020

“Il Governo con il decreto del 17 marzo non ha fatto nulla. Si è limitato a sospendere il Preu, il minimo che potesse fare visto che le sale sono chiuse dall’8 marzo e i bar dall’11. Il settore è in ginocchio, mai come questo in momento”.

Lo ha dichiarato il Presidente SAPAR Domenico Distante, intervenuto durante la diretta Facebook organizzata da Agimeg lo scorso venerdì – QUI TROVATE IL VIDEO CON TUTTI GLI INTERVENTI – 

“Il Governo – ha proseguito – purtroppo continua a sbagliare su questo settore. A oggi non si sa ancora come mettere i dipendenti in cassa integrazione, perché le varie Regioni non sono pronte e perché nell’ultimo testo è stato inserito il coinvolgimento dei sindacati”. Distante ha ricordato che il settore in due anni ha subito sette inasprimenti del Preu ed è stato costretto a effettuare una serie di investimenti, come quelli per la sostituzione delle schede. A questi problemi se ne sono aggiunti però altri: “Con le sale chiuse, non possiamo andare a prelevare i soldi rimesti nelle macchine e nei cambia-monete, se ci sono dei furti perdiamo anche quelle poche risorse”.

E sul rapporto tra concessionari e gestori che negli ultimi anni si è fortemente incrinato: “In una fase come questa dovremmo metterci una pietra sopra e sederci tutti a un tavolo per chiedere insieme le stesse cose. Siamo tutti nella stessa barca. Se facciamo fronte comune – e mi rivolgo anche ai colleghi delle agenzie di scommesse e delle sale bingo – possiamo ottenere qualcosa. Se ci presentiamo divisi, non facciamo che indebolire il settore. Una cosa che non siamo mai stati in grado di fare di nostra volontà è quella di spegnere le macchine su tutto il territorio. Adesso invece si vedrà quanto è importante questo settore. Oltretutto, non sappiamo quando ripartiremo, se a aprile, a maggio, a giugno… e quando si ripartirà, come potremo farlo? Anche in quel caso ne usciremo con le ossa rotte: andare a riprendere quello che abbiamo lasciato l’8 marzo non sarà affatto facile”

Condividi

I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare in maniera diretta i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.