News

A Trento approvata la mozione PD per non riaprire il Gioco Legale

22/05/2020

Approvata la mozione presentata dalla consigliera PD del Comune di Trento Elisabetta Bozzarelli, per sospendere la riapertura delle attività di gioco legale.

“Alla base della mia proposta c’è sia l’aspetto sanitario, vista ora più che mai la necessità di non creare luoghi di assembramento, sia quello etico. Infatti, dal momento che le scuole sono ancora chiuse, non vedo quale sia il senso di riaprire questo settore di nulla utilità, prima di altri molto più importanti”.

Questo quanto dichiarato dalla consigliera PD.

Definire un settore composto da migliaia di imprese e che impiega migliaia di lavoratori, “di nulla utilità”, è proprio sull’aspetto etico assolutamente offensivo e discriminatorio. La consigliera probabilmente non è al corrente del fatto che le aziende della filiera del gioco fanno parte del tessuto economico italiano proprio come tutte le altre e danno lavoro a tantissime persone, oltre a dare risorse anche ad altri settori a cui sono legate e allo stesso tempo portano enormi risorse nelle casse dello Stato. 

Alla consigliera inoltre vogliamo ricordare che il sistema del gioco legale tutela il rispetto delle leggi italiane e laddove viene a mancare, viene sostituito dal gioco illegale, incontrollabile ed incontrollato, come sostiene tra gli altri anche il Capo della Polizia Gabrielli – qui le sue dichiarazioni

Le chiediamo quindi: occupazione, economia, finanze statali e legalità sono anch’esse questioni di nulla utilità?

Condividi