Skip to main content
News

La Tassa sull’ignoranza

31/08/2021

La testata Il Tirreno parla di tassa sulla speranza.

Noi piuttosto diremmo Tassa sull’ignoranza.

L’ignoranza è quella dei giornalisti che scrivono per questa testata e le tasse sono quelle degli italiani che contribuiscono a sovvenzionare l’editoria.

E questi sono i risultati.

Il copione è il solito, i giornalai che scrivono su questa testata non conoscono la differenza tra raccolta e spesa. Oltre a ciò nei loro conteggi farlocchi ci mettono pure i neonati.

In questo articolo fanno riferimento alla raccolta complessiva e non alla spesa quindi per esempio considerando invece la spesa effettiva, prendendo i dati Adm 2019 di Firenze, si arriva ad una spesa pro capite giornaliera di 0,93 centesimi al giorno se si considerano tutti i giochi e di 0,48 centesimi al giorno se si considerano solo le awp (in linea con i dati nazionali come già avevamo visto).

Ovviamente il tutto considerando la popolazione residente maggiorenne (dati 2019).

Quindi, ricapitolando, la spesa procapite è la stessa di quella del resto d’Italia, che a sua volta è in linea con la media europea.

Quello che non è in linea invece è la capacità di interpretare le tabelle di ADM.
Offriamo per il futuro alla testata il Tirreno la consulenza di SAPAR a titolo gratuito per leggere i numeri di ADM.

Insomma la solita demagogia e la solita ignoranza che regna sovrana nelle redazioni di mezza Italia.

Condividi