Skip to main content
Amusement

Pac Man: il gioco per eccellenza

05/10/2021

Una creatura sferica di colore giallo, quattro fantasmi ed un labirinto questi sono alcuni tra gli elementi principali del Pac-Man.

Prodotto nel 1980 nel formato arcade da sala, questo gioco è diventato tra i più  diffusi e amati dalle varie generazioni.

Il giocatore deve guidare una creatura sferica di colore giallo all’interno di un labirinto e durante il suo percorso deve mangiare i vari puntini ed evitare di entrare in contatto con i fantasmi.

I giocatori, tuttavia, hanno la possibilità di sconfigger i fantasmi attraverso delle pillole che si trovano in alcuni angoli del gioco. Prese queste pillole, gli acerrimi nemici del Pac-Man, per una durata massima di 10 secondi possono essere mangiati.

Dopo aver mangiato tutti i puntini, si passa al livello successivo.

Per più accattivante il gioco, la linearità dello stesso in alcuni casi è interrotta da scene divertenti che vedono come protagonisti Pac-Man ed il fantasma rosso chiamato Blinky. Gli altri 3 fantasmi si chiamano: Pinky, Inky e Clyde.

Per via di un bug, difficilmente è possibile superare il 256° livello che per convenzione viene definito come l’ultimo del gioco.

Quando parliamo del Pac-Man non parliamo di un gioco ma di uno stile di vita che ha unito diverse generazioni ed ha creato delle mode (pacmania).

 

 

 

 

Condividi