Skip to main content
News

Archeologia e gioco? Si può

09/08/2022

Appassionati di archeologia e di videogiochi potranno imparare e divertirsi su Minecraft, il videogioco più venduto di tutti i tempi. Dal 2011, anno in cui fu pubblicato il gioco completo per pc, questo videogame ha vinto numerosi premi ed è sicuramente considerato come uno dei giochi più influenti dell’ultimo decennio.

Nel gioco i gamer potranno riprodurre la città di Velia, un’antica polis della Magna Grecia, per stimolare la creatività, la curiosità e la logica nei ragazzi. Questa unione tra archeologia e gioco dimostra ancora una volta quanto quest’ultimo, se ben progettato, possa essere un alleato importante nella crescita e nel sapere delle giovani generazioni che possono imparare nuove cose proprio attraverso un videogame.

Così grazie a Minecraft i ragazzi potranno ricostruire digitalmente l’antica città di Velia, mattoncino dopo mattoncino, approcciandosi alla Storia e al passato in modo originale e tramite un linguaggio a loro vicino.

FONTE

Condividi