Skip to main content
News

REGIONE VENETO: PARTONO I CORSI DI FORMAZIONE ON LINE PER TITOLARI DI LOCALI OVE SONO INSTALLATI APPARECCHI COMMA 6

By 10/06/2024No Comments

Fiches Dadi Scommettitore LudopaticoSi rende noto che nella Regione Veneto dal 3 Giugno scorso è possibile iscriversi ai corsi di formazione sul Disturbo da Gioco d’Azzardo Patologico destinati per il momento solo ai titolari (o loro delegati) delle sale giochi, sale scommesse, sale Vlt e di ogni altro locale (sia generalista che specializzato)  che abbia installati apparecchi di cui alll’art.110 comma 6 del Tulps (Awp e Vlt). 

I corsi sono da effettuarsi entro il 31 Maggio 2025 ed hanno validità triennale.   

A partire dagli anni successivi al primo l’obbligo formativo sarà esteso anche al personale operante negli esercizi.  I corsi sono previsti solo in modalità on line.  

Di seguito le modalità operative. 

MODALITA’ DI ISCRIZIONE

E’ possibile iscriversi al seguente link https://entegestori.aulss3.veneto.it/. Una volta effettuata la procedura di iscrizione si avranno 60 gg di tempo per effettuare il corso e ricevere l’attestato.  Qualora non si proceda ed effettuare il corso entro il suddetto termine si decadrà dall’iscrizione al corso e se ne dovrà effettuare un’altra.  

VALIDITA’ DEI CORSI

I corsi, della durata di 4 ore, hanno validità triennale dalla data di conseguimento dell’attestato. Sono articolati in moduli formativi, si avranno a disposizione tre tentativi per superare ogni modulo formativo. 

I corsi sono disponibili al seguente link https://entegestori.aulss3.veneto.it/  registrandosi sulla piattaforma.  

Ai fini del conseguimento dell’attestato è necessario il 100% di frequenza. 

In caso di cambio di titolarità dell’esercizio o di assunzione di nuovo personale il nuovo titolare ed i nuovi addetti dovranno adempiere all’obbligo formativo entro 1 anno dal subentro o dall’assunzione.  

 

COSTI DI ISCRIZIONE

Il costo è pari ad Euro 102 (100 euro + 2 euro per assolvimento imposta di bollo) per ogni singolo frequentante. Il costo è esente Iva.  

LE SANZIONI 

In caso di non ottemperanza all’obbligo formativo è prevista la sanzione da Euro 500 a Euro 1.500 per i titolari degli esercizi generalisti e da Euro 2.000 a 6.000 per i titolari delle sale e per il personale. In caso di inottemperanza all’obbligo formativo viene inviata una diffida ad assolvere il medesimo entro 60 gg e fino all’assolvimento gli apparecchi installati nel locale sono chiusi in via temporanea.  

In caso di accertamento di tre violazioni in un biennio viene disposta la chiusura definitiva degli apparecchi anche in caso di pagamento della sanzione.  

Condividi